IT | EN

In barca a vela da Nizza a Saint Tropez

La città di Nizza

Nizza è stata la città più viva del nostro viaggio dall’Italia, alla Costa Azzurra, verso la Spagna. Dalle acque turchesi di Nizza alle colorate barche da pesca lungo il porto, dalle lunghe spiagge alle deliziose panetterie, ecco cosa abbiamo fatto durante il nostro soggiorno a Nizza.

Appena il tempo di ormeggiare la barca al porto ed inizia a piovere! Pioggia e temporali saranno ininterrotti per i prossimi 3 giorni. Il bollettino meteo non ci permetteva di continuare la nostra rotta verso il sud della spagna, dandoci però la possibilità di una pausa di 3 giorni per  visitare questa bellissima città.

 

Qualche informazione in su Nizza

Dove si trova Nizza

Iniziamo con qualche informazione generale su Nizza. Si trova sulla costa sud-orientale francese che si affaccia sul Mediterraneo, chiamata anche Costa Azzurra. È la seconda più grande città francese nella regione Azur della Provenza-Alpi-Costa Azzurra dopo Marsiglia.

Da dove viene il nome Nizza?

La città è soprannominata Nice la Belle (Nissa La Bella a Niçard), che significa “Nizza la bella”, che è anche il titolo dell’inno non ufficiale di Nizza, scritto da Menica Rondelly nel 1912.

Il Promenade des Anglais di Nizza

Nel diciannovesimo secolo, i nobili inglesi trascorrevano i mesi invernali sulla Promenade des Anglais. Nizza, che è tra i migliori osti da visitare in visitare in Costa Azzurra, è anche meta prediletta dalla regina britannica e dalla famiglia reale. Ecco il nome di Promenade des Anglais, che significa costa inglese.

Storia recente

Nel corso dei secoli, la città è cambiata molte volte. La sua posizione strategica e il suo porto hanno contribuito in modo significativo alla sua forza marittima. Per secoli fu un dominio della famiglia Savoia, e fu quindi parte della Francia tra il 1792 e il 1815, quando fu restituito in Piemonte-Sardegna fino alla sua ri-annessione dalla Francia nel 1860.

Nizza è stata per molti anni sotto il dominio italiano. Per questo si possono trovare caratteristiche architettoniche tipiche italiane di quel periodo. Edifici e finestre uno accanto all’altra, realizzati da italiani, che amano parlare, in modo da consentire di comunicare con il vicino semplicemente aprendo le persiane di casa.

 

Cosa mangiare a Nizza

Siamo arrivati ​​a Nizza in tarda mattinata dopo 24 ore di navigazione non-stop dalla Toscana. Eravamo un po ‘stanchi a causa della navigazione notturna e delle condizioni meteorologiche un po impegnative che abbiamo riscontrato la mattina presto. Dopo un po ‘di riposo, il secondo bisogno era mangiare.

Dopo pochi passi fuori dal porto turistico un delizioso profumo inizia a guidarci verso in una delle cose migliori della Francia, la Boulangerie!

Le Boulangerie sono un ottimo modo per gustare cose deliziose senza spendere tanto: baguette, cornetti, Quiche e molto altro, tutto buonissimo con 5-6 euro a persona. Da grandi fan della panetteria francese, durante il nostro viaggio lungo la Costa Azzurra, abbiamo mangiato principalmente in questi deliziosi panifici.

Dopo un buon pranzo, eravamo pronti a scoprire Nizza La Belle. La prima tappa è stata ovviamente la vecchia città chiamata Vieille Ville.

 

Cosa visitare a Nizza

Veille Ville

Il centro storico di Nizza è chiamato Vieille Ville. È possibile visitare l’intero centro storico a piedi. I vecchi edifici in questa zona continuano a servire come gallerie d’arte, negozi di souvenir, caffetterie e ristoranti. Dirigendosi a sud dalla città vecchia, si raggiunge il Cours Saleya. Il Nice Cours Saleya Bazaar, è interessante da visitare, con un mercato di fiori, frutta e verdura, rivela lo spirito ricco e colorito della città.

Visitare un bazar cittadino è uno dei modi più semplici per capire una città. Ecco perché il primo percorso che cerchiamo è in genere un bazar. Qui si trovano gli esempi più affascinanti e reali della vita quotidiana.

Bastano poche ore per vedere tutta la città vecchia. Una delle tappe da non perdere è la Cathedrale Saint Reparate che si trova in Place Rosetti.

Cathedrale Saint Reparate

Costruita tra il 1650 e il 1699, questa cattedrale è un bellissimo esempio di architettura barocca. Di fronte al Duomo si chiama Place Rosetti. Se dovessi venire a Place Rosetti, non dimenticare di fermarti alla gelateria di Fenochion.

Piazza Massena

Piazza Massena è situata al centro della città. È fiancheggiata da palme e pini di pietra. Sin dalla sua costruzione, Place Masséna è sempre stata il luogo per grandi eventi pubblici. È ancora oggi sede di concerti e in particolare durante i festival estivi. Ogni anno nella piazza viene festeggiato il Carnevale di Nizza, che si tiene dal 13 febbraio al 1 marzo.

Museo di arte contemporanea

Museed’ArtModerneet d’ArtContemporain è uno dei più grandi musei di Nizza. Non potevamo fermarci, ma più di 300 delle oltre 1300 opere di questo museo sono state esposte in questo museo. In questo museo puoi vedere le opere di Andy Warhol, Yves Klein e Picasso.

St. Nicholas Naval Cathedral

La Cattedrale ortodossa russa di San Nicola è la più grande cattedrale ortodossa dell’Europa occidentale. La cattedrale apre dalle 9:00 alle 18:00 Tra le 12:00 e le 14:00 è chiuso per una pausa. La chiesa di San Nicola si trova al secondo piano. La chiesa può ospitare fino a 5.000 persone

La collina del castello

Situato sulle scogliere sopra la collina, il castello offre una vista panoramica sulla città. Mi ha ricordato la vista del Bosforo. Dalle acque turchesi di Nizza alle Alpi francesi. Questa magnifica vista è davvero da non perdere se si visita Nizza. Il castello è raggiungibile a piedi dal centro storico o con un mini treno chiamato Ascenseur du Chateau.

 

Navigando verso Saint Tropez

 

Il 4 ° giorno del nostro viaggio in barca a vela, dopo una traversata di 145 Nm dalla Toscana a Nizza, e dopo 3 giorni di sosta a causa del maltempo, le previsioni davano buone notizie. 2 giorni di sole e vento fresco da NE stavano arrivando per portarci alla nostra prossima destinazione: Saint Tropez.

Siamo salpati la mattina presto, navigando con vento in poppa e solo fiocco ad una velocità di 6 nodi. Sole e poca onda, hanno contribuito a regalarci una bella giornata a vela. Arrivo a Saint Tropez nel pomeriggio. Dal momento in cui abbiamo attraccato, siamo entrati in una fiaba. La città è così carina e così preservata che da la sensazione di trovarsi in un altra epoca.

Camminando lungo la costa si possono vedere decine di artisti di strada. E’ possibile visitare l’intera città a piedi in 2-3 ore. Saint Tropez ti affascinerà ad ogni passo. Consiglio vivamente di visitare questa graziosa cittadina se ci si trova in questa zona della costa francese. È l’ideale anche per una visita in giornata (visti anche i prezzi elevati).

 

Qualche informazione su Saint Tropez

Dove si trova Saint Tropez

Saint Tropez è una città della Costa Azzurra, (62 miglia) a ovest di Nizza, nel dipartimento del Var, nella regione Provenza-Alpi-Costa Azzurra della Francia sud-orientale.

Una location famosa nel mondo

In parte negli anni ’50, grazie a Brigitte Bardot, Saint-Tropez divenne famosa a livello internazionale. Alcuni famosi film come “Dio che ha creato la donna” furono girati tra le vie della città. Negli anni ’60 e ’70, Le Jandarma, la serie cinematografica di Saint-Tropez, tradotta da Louis de Funes, contribuì alla popolarità della città.

Il marina di Saint Tropez

La marina, nonostante il blasone, ed i prezzi (ad ottobre 70€ contro le 15€ di Nizza!), non ci è risultata molto ben tenuta. Nessuna assistenza in banchina, prese elettriche difettose, pontili traballanti e un’impressione generale da “lavori in corso”.

Molto bella invece la zona che affaccia sulla passeggiata, dove sono ormeggiate, in una cornice splendida, antiche barche di legno che contribuiscono a creare un’atmosfera da vecchio film.

 

Cosa visitare a Saint Tropez

Il porto vecchio

Il Vieux Port è fondamentalmente il centro della città di Saint Tropez, il cuore della città e un luogo molto particolare. Anche sedersi nel porto in uno dei suoi caffè (troppo cari) e guardare semplicemente le persone può essere un’esperienza incredibile!

Il Castello della Cittadella

Il Castello della Cittadella è una torre esagonale dalle pareti spesse con l’artiglieria spagnola di quel periodo, situata a due-tre minuti a piedi dal porto. Rappresenta una spettacolare vista panoramica di Saint-Tropez dalla piattaforma di artiglieria. La vista sulle scogliere rosse delle colline dell’Esterel è affascinante. Puoi visitare la Citadelle de Saint-Tropez, con un prezzo molto basso e l’ingresso gratuito per i bambini sotto i 12 anni.

Église Notre-Dame-de-l’Assomption de Saint-Tropez

Questa colorata chiesa in stile barocco, che vedrai camminare per le strade laterali, ti dà un aspetto visivo come una cartolina. Quindi, camminando verso Place de l’Ormeau, vedrai una piccola piazza. Gli edifici coperti di vergini colorate, il grande ulivo e i marciapiedi di ciottoli nel mezzo della piazza mi hanno fatto sentire pace e tranquillità

Recent Posts

Leave a Comment

Richiedi la disponibilità per il tuo viaggio

Cercheremo di risponderti al più presto per aiutarti a organizzare la tua vacanza in barca a vela!

Start typing and press Enter to search