La nostra selezione dei migliori ancoraggi per visitare l’Isola d’Elba in barca a vela

I migliori posti dove ancorare all’Isola d’Elba per visitare l’isola, trovare l’acqua più bella per i bagni, e dormire tranquilli riparati dal vento e dalle onde.

 

RADA DI PORTOFERRAIO 42°48.385’N  10°19.284’E

Parlando di migliori ancoraggi per una vacanza all’Elba non si può non iniziare dalla Rada di Portoferraio. Uno dei porti naturali più sicuri del mediterraneo, riparato a 360° da tutte le condizioni meteo. I bassi fondali fangosi della parte più interna del golfo assicurano una buona tenuta dell’ancora ma bisogna prestare attenzione a non strattonare troppo quando l’ancora aggrappa, il rischio è staccare l’intera zolla di fango. Una volta piazzati però possiamo davvero dormire sogni tranquilli e scordarci il bollettino meteo. Solo quando lo Scirocco tira forte può crearsi del fetch, in condizioni estreme una buona alternativa è ancorare sul lato orientale del golfo, verso la località Magazzini.

Disponibile anche il prezioso campo boe di Luigi (per prenotazioni +39 3482609849), una sicurezza in più in caso di caso di violenti temporali, o per lasciare la barca in sicurezza e scendere a terra a visitare il magnifico paese che si arrocca sopra il porto mediceo tra viuzze, ristoranti ed edifici storici come Forte Falcone o la residenza di Napoleone.

 

VITICCIO, GOLFO DI PROCCHIO 42°49.048’N 10°16.351’E

Rimaniamo sul versante Nord dell’isola per trovare uno dei miei ancoraggi preferiti in assoluto, nei pressi della spiaggia di Viticcio. L’ancoraggio sulla sabbiaè molto spazioso e ridossato dal I al III quadrante. Tiene bene anche con venti moderati da Nord, grazie alla protezione della penisola di Capo d’Enfola. Il colore dell’acqua è ricco di sfumature dall’azzurro al turchese, e ragginge il suo massimo splendore nelle giornate di Scirocco, in cui si crea un’effetto piscina mozzafiato.

La spiaggia non è attrezzata e difficilmente raggiungibili da terra, un’ambientazione molto naturale e silenziosa. Sul lato nord, adiacente a capo d’Enfola, troviamo una spiaggia di ciottoli ed un bar-ristorante dove è possibile gustare un’aperitivo su una splendida terrazza con vista sul golfo.

 

RADA DI MARCIANA MARINA 42°38.439’N 10°12.015’E

La rada antistante il porto di Marciana Marina è un’ancoraggio molto suggestivo per la splendida vista sul vecchio borgo di pescatori, la facilità di discesa a terra, senza rinunciare ad un bagno nell’acqua azzurra e pulitissima. Un posto ideale per i venti da Sud, come lo Scirocco che si spenge improvvisamente appena superata punta della Crocetta, venendo dal Golfo di Procchio. Viste tutte queste qualità l’ancoraggio soffre spesso di sovraffollamento per cui non lo consiglio in caso di forte maltempo, quando troppe barche spesso troppo vicine vi cercano riparo.

A terra il paese di Marciana è sicuramente uno dei più piacevoli da visitare. Offre una splendida passeggiata lungo mare con bancarelle di artigianato locale, fino al vecchio borgo arroccato sulla scogliera. Quando scendiamo qui nei nostri itinerari non perdiamo mai un ricco aperitivo allo Yatching Bar, mentre il sole tramonta dietro la caratteristica torre del porto.

 

FETOVAIA 42°43.861’N 10°9.386’E

Sulla punta Sud-Ovest dell’Isola d’Elba troviamo la famosa spiaggia di Fetovaia. Un’ancoraggio eccellente per tutti i venti settentronali, specialmente con il Grecale, in questa parte di costa compresa tra Fetovaia e Marina di Campo, si avrà assenza totale di vento.

A terra in una cornice di gorssi blocchi di granito che ricordano le scogliere della Sardegna, si apre una spiaggia di sabbia bianca e finissima. Il fondale di sabbia è ottimo tenitore con profondità medie sui 7-10 metri ed un colore dell’acqua tra i più belli di tutta l’Elba.

 

LACONELLA, GOLFO DI LACONA 42°45.272’N 10°17.712’E

Sempre sulla costa meridionale dell’isola, ottimo per i venti dominanti in estate, troviamo il grande Golfo di Lacona. Entrando nel golfo avremo sulla destra una grande spiaggia attrezzata che è la spiaggia di Lacona. Sul lato sinistro, divisa da Punta della Contessa, c’è la spiaggia di Laconella. Qui è possibile avvicinarsi a riva per ancorare in pochi metri d’acqua, lontani dalla calca degli ombrelloni, e soprattutto fuori dal cono di vento che entra nella parte centrale del golfo quando soffia il maestrale.

Complici i bassi fondali sabbiosi questo posto visto dalla barca è un vero paradiso. L’acqua è di un azzurro intenso e di una trasparenza assoluta. Oltre incredibile effetto piscina dell’ampia zona di sabbia è da apprezzare anche lo snorkeling tra gli scogli di Punta della Contessa.

 

SPIAGGIA DI NORSI, GOLFO STELLA 42°45.732’N 10°20.360’E

Un’altro grande golfo sulla costa Sud dell’Isola d’Elba è il magico Golfo Stella. Porto naturale per tutti i venti dal IV al I quadrante offre molte altenrative di ancoraggio. Con il Maestrale forte il vento si incanala e rinforza nella parte centrale del golfo. Sul fondo si trovano zone senza o con poco vento perfette per passare la notte.

Una di queste è la spiaggia di Norsi, molto selvaggia e mai affollata. Con un piccolo bar in legno sulla spiaggia scura, acqua dai toni smeraldo e un’atmosfera semplice e rilassante. La cornice naturale del golfo, coronata dallo splendido borgo di Capoliveri, fa il resto.

 

PUNTA CALAMITA 42°42.925’N 10°24.595’E

Una chicca di ancoraggio sull’estremità Sud-Est del’isola, la spiaggia del Remaiolo è situata su Punta della Calamita. Ottima per Grecale e Maestrale, soffre già swell se gira a Ovest o Est, vista la posizione molto esterna. Il fondale è di ottima sabbia pesante e ci si può avvicinare molto agli scogli ancorando su 3/4 metri stando sulla parte sinistra, davanti ad una spiaggia non raggiungibile da terra, detta spiaggia di Vetrangoli.

Di nome e di fatto le coste di questa punta sono sono ricche di ferro e minerali. Da un lato le vecchie miniere ancora visibili dal mare, dall’altro un’incredibile gioco di colori dell’acqua grazie alla presenza di minerali nel fondale sabbioso che brilla. Uno dei posti più ricchi di pesce dell’isola.

 

CALA DI MOLA, PORTO AZZURRO 42°45.663’N 10°23.598’E

In questa selezione non poteva mancare la rada di Porto Azzurro, sul versante Orientale. Protetto da tutto quello che viene dal Ovest, essendo piuttosto profondo riesce a smorzare vento e mare anche con il Grecale e lo Scirocco seppur moderati. Fondale di fango ottimo tenitore ma spesso per il sovraffolamento costringe ad ancorare su profondità medio-alte, dai 10 ai 15 metri.

A terra troviamo uno dei più belli e caratteristici borghi dell’Elba, viuzze strette e perfettamente tenute, tanto artigianato locale, vita notturna, buoni ristoranti e caratteristici negozietti di fossili e pietre dure. Un’ottima tappa per una serata a cena e per fare cambusa durante una vacanza di una settimana.

 

 


Vorresti vedere questi luoghi insieme a noi?
Prenota una barca a vela con skipper all’Isola d’Elba

Post suggeriti
Richiedi la disponibilità per il tuo viaggio

Cercheremo di risponderti al più presto per aiutarti a organizzare la tua vacanza in barca a vela!

0

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

itinerario-di-viaggio-in-barca-a-vela-toscana